UTS43PROX

 

Progettazione, Installazione, Manutenzione ed Assistenza Tecnica sistemi Antintrusione

 

Siamo installatori Specializzati prodotti e sistemi TECNOALARM

Banner Tecnoalarm

 

Siamo installatori certificati dei prodotti TSEC, Azienda leader  nella ricerca, progettazione e produzione di dispositivi ad alta sicurezza e ad elevato contenuto tecnologico per il mercato della sicurezza.

tsec-cepa

Il sistema Antintrusione può essere realizzato con sistemi filari e via Radio, copertura perimetrale e volumetrica, protezioni da interno ed esterno, collegamento alla linea GSM, controllo del sistema antintrusione da telefono cellulare ecc ecc…

La capacità di un impianto Antintrusione di proteggere e segnalare correttamente un’intrusione, si basa soprattutto nella progettazione del sistema stesso: non solo prodotti di ottima qualità, come la scelta di utilizzare i sistemi Tecnoalarm, ma anche la scelta di caratteristiche dell’impianto adeguate alle aree da proteggere e la loro installazione seguendo la regola dell’arte nei punti strategici.

Vedi Video: La protezione ideale per la tua casa

 

La CEPA Impianti offre ai propri clienti:

  • Sopralluogo tecnico gratuito
  • Progettazione e Installazione
  • Assistenza Tecnica post installazione
  • Manutenzione ordinaria e straordinaria

MANUTENZIONE PERIODICA DEL SISTEMA

Per la perfetta efficienza del sistema di allarme intrusione è responsabilità del cliente provvedere ad un programma di manutenzione preventiva programmata. La frequenza dei controlli dipende da diversi fattori; è comunque raccomandabile un accertamento eseguito in media ogni 6 mesi. Tale attività dovrà essere fornita da personale tecnico formato. Si suppone che tali competenze possano essere in possesso di chi ha redatto il progetto e/o realizzato il sistema di allarme.
Linee guida sono riportate nella CLC/TS 50131-7 e nella norma italiana CEI 79-3.
Si ricorda che le sopra citate specifiche tecniche e norme prevedono e consentono nei piani di manutenzione anche dei controlli in telegestione. (Su un piano di 2 controlli annui, 1 si può eseguire da remoto).
I controlli più significativi dovrebbero prevedere almeno le seguenti verifiche:
• Stato degli alimentatori e degli accumulatori (APS) presenti a bordo delle centrali
• Stato degli accumulatori degli apparati autoalimentati (sirene, comunicatori)
• Verifiche funzionali e dell’area di copertura dei rivelatori volumetrici e perimetrali.
• Efficienza degli organi di comando e relative procedure di entrata/uscita ed inserimento programmi
• Efficienza degli avvisatori acustici e luminosi.
• Efficienza dei comunicatori telefonici (test di chiamate telefoniche)
• Corretta rivelazione e gestione tamper
• Altre funzioni accessorie (esempio pulsanti per chiamata antirapina, ecc).
• Controllo del corretto serraggio dei cavi nelle morsettiere.
• Redazione finale di un rapporto di collaudo firmato dal manutentore e per accettazione dal committente.